TLC dal 1995 la tua emittente televisiva...
...se vuoi uno spazio televisivo per sponsorizzare la tua attività commerciale, chiama allo 081.892.15.43 oppure al 333.53.21.255 o scrivici all'email teleliberacampania@libero.it. - Personale di esperienza nel settore sarà a tua completa disposizione.

CELLOLE/BAIA DOMITIA - Chiusa venerdì ufficialmente la stagione di nidificazione delle tartarughe. Grande attenzione per l'evento dalla Capitaneria di Porto.

Venerdì si è chiusa ufficialmente la stagione di nidificazione 2020 delle tartarughe marine.  Purtroppo nessuna nata dal nido di Baia Domizia. Le temperature autunnali campane molto probabilmente non hanno favorito il completamento del processo di schiusa, infatti una parte delle uova ha raggiunto gli stadi finali ma poi lo sviluppo si è arrestato.

 

Grande però è stata l’attenzione delle istituzioni, a partire dalla capitaneria di porto, rappresentata dal comandante Giovanni Mascolo e dal suo vice Stefan Longobardi, i quali insieme al sindaco della città di Cellole Guido Di Leone e ai rappresentati della struttura Zoo Marine, hanno presenziato al sopralluogo avvenuto presso le spiagge di Baia Domizia per controllare lo stato delle uova deposte in precedenza dalle tartarughe marine.

La presenza di queste specie acquatiche sul territorio domiziano è servita sicuramente ad attirare l’attenzione delle istituzioni e della popolazione locale sulla vicenda, con l’auspicio che il prossimo si possano trovare dei volontari che aiutino a monitorare e segnalare le deposizioni. In questo modo sarà possibile individuare più nidi per preservare ed offrire alle persone lo spettacolo della nascita delle piccole Tartarughine.

Da parte di molte associazioni, tra cui assobalneari, rappresentata sul territorio da Angelo Freda, e dell’amministrazione del Comune di Cellole l’impegno su questo tema è stato già avviato.

dalla redazione